residence lago di garda
location
Slider

2 - Toscolano Maderno, terra dei record

Alle volte, mentre sono in giro per sbrigare delle incombenze, guardandomi intorno mi rammarico del fatto che Toscolano Maderno sia una bellezza incompresa, per dir così, e non valorizzata a dovere. Il suo fascino è di gran lunga superiore alla sua fama.

Faccio fatica a comprenderne il motivo, visto che questa cittadina adagiata sulle acque del Lago di Garda oltre ad avere radici antichissime vanta numerosi primati.

La Villa Romana di Toscolano Maderno

La storia di Toscolano è legata a doppio filo con quella dei Longobardi, ma a plasmare il territorio e a dargli un’impronta caratteristica sono stati certamente i Romani.

Se la villa romana per eccellenza sul lago di Garda è quella di Sirmione, forse ti interesserà sapere che quella di Toscolano Maderno è l’unica di cui si conosca con certezza il proprietario: grazie ad un’iscrizione rinvenuta nell’area archeologica sappiamo infatti che la villa è appartenuta a Marco Nonio Macrino, console ai tempi dell’imperatore Marco Aurelio, della influente e potente famiglia dei Nonii Arrii.

Loggiati, giardini, fontane, mosaici, affreschi, l’ampio salone adibito probabilmente a triclinio testimoniano la grandiosità del complesso, la cui storia è narrata all’interno del piccolo museo annesso. La domus non è solo visitabile, ma “vivibile” grazie alle rappresentazioni in costume che d’estate restituiscono scene della vita quotidiana a quei tempi.

Non so te, ma io ho una vera passione per le rievocazioni storiche. Al punto da essermi fatta promotrice di quella che rievoca l’arrivo sul Garda di Sant’Ercolano, patrono del paese: chissà perché nessuno ci aveva pensato prima.

Olivi, olivi e ancora olivi

Pare che Sant’Ercolano, che nel VI secolo era Vescovo di Brescia, avesse deciso di trasferirsi sul lago per sfuggire alle persecuzioni e ai soprusi di Goti e Longobardi che avevano invaso l’Italia del Nord.

Molto probabilmente quello che vide, tra le altre cose, furono gli uliveti impiantati dai Romani per produrre l’olio di cui la capitale dell’impero aveva un gran bisogno come combustibile da illuminazione. Uliveti che nel Medioevo diventarono distese infinite, quando la produzione dell’olio assunse dimensioni ancora più importanti.

E indovina?
In uno degli uliveti più antichi, recentemente recuperati, è stata scoperta una varietà autoctona di olivo: un altro primato di Toscolano Maderno.

A proposito di primati: quella del Garda è in assoluto la zona di produzione di olio alla latitudine più a nord del mondo. Sono certa che non te ne andrai senza che ti sia venuta voglia di assaggiare un po’ di questo oro verde: nel mio Residence Virgilio ho sempre qualche bottiglia a disposizione dei clienti per una degustazione a base di prodotti locali.

La Valle delle Cartiere

L’hanno chiamata così, perché il territorio attraversato da Toscolano (il torrente che divide in due gli abitati di Toscolano e Maderno, oggi riuniti in un unico comune) è costellato dai ruderi delle antiche cartiere.

Se non il primo in assoluto, Toscolano è certamente uno dei primi insediamenti produttivi della carta: la presenza di una cartiera è segnalata già nel 1381.

Uno di questi ruderi è stato recuperato e restaurato e oggi è sede di un museo semplicemente fantastico. È come fare un salto all’indietro nel tempo, con i mastri cartai che spiegano la procedura manuale che, partendo dagli stracci messi a macerare e passando per la ceratura, dava vita al foglio di carta. Sono visibili gli antichi macchinari, le vasche di macerazione, la sacca della colla che le donne cuocevano per cerare i fogli.

I bambini, poi, si divertono un mondo: c’è un percorso tutto per loro, che gli permette di portarsi a casa un foglio di carta realizzato con le proprie mani.

Magari sarò una romantica, ma secondo me è un’esperienza emozionante sia per i grandi che per i piccini.

A tutto sport e aria aperta

C’è poco da fare: Toscolano Maderno è il paradiso degli sportivi.

Sarà per la vastità del territorio; sarà per il clima, ma qui non hai che l’imbarazzo della scelta: trekking; barca a vela; surf; bike; golf; persino le rampicate: sono nel territorio di Toscolano Maderno le più belle e difficili dopo quelle di Arco sul monte Pizzocolo.

Dipende solo da quanti giorni hai a disposizione.

Non a caso, ogni anno si svolgono importanti gare internazionali, che attirano spettatori e atleti da tutto il mondo. Per esempio, la “Mad of lake”, una corsa in bike ripida e mozzafiato, la Urban downhill più lunga d’Italia: quasi 3 chilometri e 300 metri di dislivello. Oppure la XTerra, Triathlon di bike, corsa e nuoto.

Ok. Parliamo di agonismo ai massimi livelli, magari non adatto a tutti.

Ecco perché ai miei ospiti propongo anche alternative più tranquille, come una passeggiata sulla suggestiva passerella di Covoli: è percorribile a piedi, in bicicletta e anche con i passeggini. Una semplicità che nulla toglie alla magia del luogo.

Oppure un tour in bicicletta con visite alle cantine e degustazione di vini locali.

Ah, dimenticavo: è di Toscolano la spiaggia più lunga del lago di Garda.

Te l’ho detto: è terra di record!

La Piccola Gardenia B&B lago di garda residence lago di gardaLogo Quadrato pro loco toscolano maderno Laura Ferrarini guida autorizzata di Verona e provinciaHolli-Logo-1000x350-1.png

RESIDENCE VIRGILIO Via Virgilio,8 - 25088 Toscolano Maderno, Italia
349 6136446 - +39 0365 1987046, info@virgilioresidencegarda.it

Per visionare la nostra privacy policy clicca qui

Web Marketing e Siti Internet Omnigraf - Web Marketing e Siti Internet